This is Photoshop's version of Lorem Ipsn gravida nibh vel velit auctor aliquet.Aenean sollicitudin, lorem quis bibendum auci elit consequat ipsutis sem nibh id elit. quis bibendum auci elit.

Instagram feed

+ 01145928421 SUPPORT@ELATED-THEMES.COM

Pagine

Un irriverente viaggio musicale tra sacro e profano

Lo Spettacolo

Una inusuale confraternita di frati giocano muovendosi come funamboli in equilibrio su un immaginario filo sospeso tra il sacro ed il profano, tra dannazione e resurrezione, castigo e gioia. Un’alternanza musicale di rock ed canti gregoriani, di medioevo ed electro funk. Con grande capacità interpretativa i musicisti trasformano l’elevata perfezione della Toccata in RE minore di Bach inquinandola con la sregolatezza di James Brown. Un Canto gregoriano o una danza rinascimentale, “In Taverna quando sumus”, improvvisamente,  con disinvoltura e grande energia, diventano rock mistico-trascendentale con citazioni dei Led Zeppelin.“Opus Band” è un sapiente connubio di musica e teatro di strada, spiazzante e divertente che coinvolgerà il pubblico in questo breve “viaggio saxofonico sulla via per il paradiso”.
Una coproduzione di Terzostudio progetti per lo spettacolo e CAM di Empoli; arrangiamenti e realizzazione della BadaBimBumBand; regia di Italo Pecoretti; distribuito in esclusiva da Terzostudio progetti per lo spettacolo.
 

Partecipazioni

“Opus Band”, nel luglio 2015, è stato scelto tra centinaia di progetti per il programma ufficiale del Sax Open, 17° Congresso e Festival Mondiale del Saxofono. Il festival è una vetrina mondiale sul saxofono a 360°, tutto ciò che coinvolge lo strumento riguardo a generi musicali e contaminazioni con altre arti. La commissione che ha selezionato i progetti è composta dai più grandi sassofonisti del mondo ed ha come presidenti onorari due figure storiche di questo strumento: il francese Jean Marie Londeix e lo statunitense Brandford Marsalis. Una partecipazione prestigiosa che conferma l’originalità del progetto in cui la qualità degli arrangiamenti si mescola alle coreografie studiate, alle musiche sacre che si trasformano in brani moderni con grande accuratezza e divertimento.
Il Cd “Opus band” si è avvalso della collaborazione di Riccardo Tesi. Eccovi una versione di “Io ero Sandokan” di Armando Trovajoli (1974), colonna sonora di “C’eravamo tanto amati” di Ettore Scola, eseguita dalla nostra Badabimbumband feat Riccardo Tesi. https://youtu.be/I52SHaPEem4

Esigenze Tecniche

Musicisti: La formazione durante gli spettacoli è di 11/12 musicisti.
Di seguito i musicisti della band: Sandro Tani sax sopranino; Duccio Castellacci, Eraldo Taverni, Susanne Boger, Marco Niccolini sax contralto; Marco Seri, Giovanni Baglioni, Pierpaolo Coccolini, Alberto Cini sax tenore; Omar Daini, Gabriele Mugnaini, Tommaso Michelotti sax baritono; Massimo Giannini, Francesco Baglioni, Victoria Martinez, Federico Torre percussioni.
Durata: L’esibizione può essere organizzata secondo le esigenze. Di solito sono previsti 3 interventi di 35/40 minuti ciascuno. Il percorso viene concordato sul posto con l’organizzatore.
Esigenze tecniche: si richiede uno spogliatoio (riscaldato d’inverno) con servizio igienico, per cambiarsi e lasciare le custodie degli strumenti e, ove possibile, il parcheggio riservato.
Siae: Lo spettacolo contiene musiche tutelate pertanto dovrà essere prelevato, presso l’Ufficio Siae competente per territorio, il Foglio Musicale per “Musica dal vivo” che sarà compilato sul posto responsabile del gruppo con oneri a carico dell’organizzatore.
Novità: Opus Band può essere rappresentato anche in teatro: durata 45 minuti


Galleria

Video