This is Photoshop's version of Lorem Ipsn gravida nibh vel velit auctor aliquet.Aenean sollicitudin, lorem quis bibendum auci elit consequat ipsutis sem nibh id elit. quis bibendum auci elit.

Instagram feed

+ 01145928421 SUPPORT@ELATED-THEMES.COM

Pagine

Veroli Festival / I Fasti 20° Festival del teatro di strada Veroli (FR) Veroli Festival / I Fasti 20° Festival del teatro di strada Veroli (FR)

Veroli festival I Fasti

21° Festival internazionale del teatro di strada

Dove: Veroli (FR) –  Quando: 29, 30 e 31 luglio e 1, 2 agosto 2020 – Sito ufficiale: www.fastiverolani.it

EVENTO ANNULLATO A CAUSA DEL COVID19

 

I Fasti giungono nel 2019 alla ventesima edizione e vi giungono in splendida forma, pronti a mostrare tutto ciò che di nuovo, interessante, curioso e divertente offre il mondo del teatro di strada e non solo. Grandi shows e spettacoli in miniatura, figure e improvvisazione, tecniche tradizionali e tecnologie digitali, attrazioni internazionali e teatro verolano, musica declinata in tutte le sue ritmiche, novità e ritorni, un occhio nuovo e speciale alla magia, queste le caratteristiche di questa edizione.
Uno degli spettacoli di punta sarà “The Tempest” di Accademia Creativa, spettacolo in ‘formato gigante’ che occuperà tutta la piazza Santa Salome, proprio come aveva fatto l’indimenticata Compagnia Atmo oltre dieci anni fa, e Luca Sargenti, regista della compagnia, proprio con gli  Atmo si è formato. “The Tempest” è una sorta di manifesto di teatro urbano che utilizza le maschere, le tecniche del nuovo circo, del teatro di strada e del teatro d’immagine.
Assolutamente nuova per I Fasti è la proposta di “The Magic Show” lo spettacolo di Alberto Giorgi & Laura che sarà ospitato all’interno del Palazzo Campanari – la compagnia è tra i più interessanti esponenti dell’illusionismo europeo, nel loro stile coniugano modernità e tradizione, creano un universo unico e magico, costellato di macchine incredibili ispirate dalle più belle fantasticherie di Jules Verne e  G.H. Wells. Il centro storico di Veroli, durante i cinque giorni de I Fasti, diviene città-teatro e questa peculiarità permette al pubblico di vedere uno spettacolo in un contesto architettonico che renderà unica quella visione. Vedere il Mago dei Pappagalli o Syrenae a Sant’Erasmo darà un’emozione in più allo spettatore. La mission comico musicale delle Cikale diviene altro nel ex Chiostro Agostiniano, così come più drammatico e romantico sarà il lungo bacio, la danza a labbra incollate, della Famiglia Danzante.
Nel Palazzo Comunale ci saranno due spettacoli ad ingresso limitato, che per raccontare storie utilizzano tecnologie d’avanguardia: l’ologramma e la marionetta robotica.
Il suono degli archi di Alchimie Musicali, gli ottoni dirompenti dei Takabum, le voci modulate di Sorellamen che rubano a piene mani dal repertorio del Trio Lescano, quale migliore colonna sonora? Otto saranno le compagnie internazionali provenienti da Svizzera, Belgio, Argentina, Serbia, Israele, Giappone, Russia; diciannove quelle italiane provenienti da Umbria, Toscana, Lombardia, Lazio, Sardegna, Veneto, Emilia Romagna, Piemonte, Calabria.
Un festival popolare, per continuare ad avere successo, deve contenere una serie di offerte differenziate per i tanti – diversi – pubblici che appartengono alla definizione ‘popolare’.
E’ per questo che cerchiamo di non fare torto a nessuno e ci saranno spettacoli per i bambini e le loro famiglie, per i giovani, per gli adulti, per i curiosi, per coloro che vogliono solo ridere e coloro che vogliono riflettere, per coloro che vogliono farsi stupire, per gli Appiccicaticci fans club.
Un consiglio: leggere le presentazioni degli spettacoli, fare le proprie scelte e poi orientarsi sugli orari. Buona lettura.