This is Photoshop's version of Lorem Ipsn gravida nibh vel velit auctor aliquet.Aenean sollicitudin, lorem quis bibendum auci elit consequat ipsutis sem nibh id elit. quis bibendum auci elit.

Instagram feed

+ 01145928421 SUPPORT@ELATED-THEMES.COM

Pagine

Fantasia

Il festival della Fantasia

Dove: Gambassi Terme (FI) –  Quando: 13 e 14 Giugno 2020

Fantàsia è il festival della fantasia. Teatro, laboratori, giochi di legno, giochi di ruolo, installazioni artistiche, musici, avventure circense, una giostra ecologica, il sentiero dei pony e il mercato dell’artigianato.
Tutti i gironi dalle ore 17 alle 23.00
Ecco il programma Uno per Uno
Associazione Baio Oscuro in “Passeggiata con i Pony”
I bambini potranno sperimentare il piacere di cavalcare, senza paura, i pony immaginando, come ne Lo Hobbit, di essere cavalieri o principi in sella a magici Unicorni. Orario continuato
Biliku in “Unite”
Uno spettacolo di grande impatto scenografico, con un’importante struttura aerea che può contenere fino a tre acrobati che danzano in contemporanea. Uno spettacolo travolgente in cui sette artisti si alternano ai tessuti senza soluzione di continuità, che trae ispirazione dal buddismo di Nichiren Daishonin e dal Sutra del Loto. Lo spettacolo si apre con un’ambientazione infernale che rispecchia il mondo più basso dei dieci mondi del buddismo e vede un continuo e animato susseguirsi di acrobati aerei che si alternano in modo dinamico utilizzando il tessuto come mezzo per arrivare al raggiungimento dello stato di felicità assoluta, tramite la propria rivoluzione umana. Dur. 30 min., ripetibile 2 volte
Michele Fortunato in “Il CiclOtto”
Michele pedala e fa volare i bambini, grazie a questo riadattamento in chiave ecologia della classica giostra a seggiolini, e fantasia. Una eco giostra,un racconto allegorico, un albero che gira! 8 seggiolini, 8 elementi, 8 bambini. Gli otto elementi rappresentano i quattro segni dello zodiaco: terra; acqua; aria; fuoco; che si combinano con le quattro parti costituenti un albero: la radice, la foglia, il fiore, il frutto. Il CiclOtto è un itinerario di emozioni, di incontri con forme e idee, colori e intuizioni, cose e persone. Orario continuato
 
Alessandro Gigli in “Visita Alla Casa di Pinocchio”
La casa di Pinocchio è una scatola ricca di sorprese: ante che si aprono, si chiudono, si ribaltano, teli che cadono, ruote che girano, con tanto di teatro di burattini compreso.
La visita prevede un testo aperto che si modella sul pubblico in un gioco di interazione tipico dello spettacolo popolare. La casa di Pinocchio è un oggetto scenico totemico che porta in sé tutti i simboli e tutto l’immaginario della fiaba più bella del mondo. I piani di lettura teatrale si sovrappongono, o forse è meglio dire, si sfogliano proprio come un libro illustrato che si può aprire solo per vederne le immagini o goderne parola per parola. Orario continuato
Gigliola Burresi in “Numeri avventurosi!”
Siete pronti per una meravigliosa avventura nel mondo reale ed immaginario della matematica? Allora vi aspetto! Orario continuato
Compagnia Tindinpicin “Kaspar”
Kaspar è una delle ultime produzioni della compagnia, un ritorno alla tradizione cecoslovacca, alla luce dell’esperienza italiana. Kaspar, infatti, si presenta come discendente del Pulcinella napoletano, anche se è fortemente influenzato dalla realtà culturale della Boemia. Il suo personaggio perde forse le asprezze, la cattiveria, l’anarchia del parente napoletano (Pulcinella), ma acquista in ironia pungente e provocante e in contenuti politici (antimilitarismo, anarchismo).
Dur. 30 min., ripetibile 3 volte
Corsinovi & Gronchi in “L’amore dei folklori”
Un duetto di musicisti con due fisarmoniche e due voci, presenteranno l’amore per la propria terra di origine, e l’amore per le musiche dei folklori di ogni dove, paesi lontani o vicini, conquistati nel tempo dalla fisarmonica sognante. Dur. 30 min, ripetibile 3 volte
Cult Blink in “Il Circo fotografico”
Un piccolo chapiteau in stile vittoriano contenente la galleria d’arte più piccola del mondo e otto carillon vittoriani ispirati ai vecchi circhi degli anni 20 con fotografie in stile surrealista-circense in miniatura. I visitatori (10/15 persone alla volta) potranno entrane nel tendone e farsi avvolgere in un percorso onirico visivo e sonoro ambientato nei primi anni del 900. Orario continuato
Green Bassi in “Chi salverà Gaia?”
Il nostro pianeta è in grave pericolo!». La situazione è sfuggita di mano agli esseri umani che dopo tanta disattenzione iniziano a rendersi conto dei danni ambientali provocati alla propria “casa”. Questa notizia è arrivata così lontano che alcuni extraterresti hanno deciso di raggiungere la Terra per consigliare soluzioni agli innumerevoli problemi ecologici in atto. Alcuni di loro sono riusciti a purificare l’aria che respirano tutti i giorni, altri hanno debellato il problema dei rifiuti e altri ancora hanno fermato la deforestazione e l’estinzione di specie animali. I piccoli partecipanti saranno invitati a sfidarsi in giochi a tema e grazie ai consigli dei viaggiatori spaziali impareranno a prendersi cura del pianeta. Entrata al percorso ogni 20 minuti.
Ipotesi Teatrale in “Si sono schiuse le uova di Drago?”
È giunto il felice giorno per il popolo di OnilreM della schiusa delle uova di Drago, ma qualcosa deve essere andato storto perchè dalle centinaia di uova ancora non nasce nessuno. Allora il grande Saggio ha riunito tutto il consiglio ed il Mago Dodo ha fatto un incantesimo: si saranno schiuse le uova di Drago? Orario continuato
 
Teatrini viaggianti in “Esperimento steampunk”
Un teatrino musicale viaggiante che racchiude un grande esperimento: mescolare tutte le abilità degli artisti coinvolti in quanto artigiani, conoscitori del ferro e del legno, della carta e del colore, del gioco con i tessuti e con le molle per creare un originalissimo spettacolo che amalgama musica, teatro di figura ed insoliti marchingegni e ferraglie. Uno spettacolo che non smette di stupire dai bambini agli adulti, sempre in viaggio, a tramandare l’antica tradizione del musicista ambulante con le sue marionette danzanti, alla ricerca di nuovi angoli di strada dove portare meraviglia.I loro canti e melodie raccontano di sbornie, d’amore, di emigrazione, sono musiche tradizionali arrangiate e personalizzate, sostenute da ritmi incalzanti e ballerecci. Fatevi coinvolgere da questo grande esperimento steampunk! Dur. 30 min, ripetibile 3 volte
Terzostudio in “Liberi giochi in liberi spazi”
Una piazza allestita con trenta giochi di legno che riprende le antiche tradizioni popolari del gioco e consente a grandi e piccini di divertirsi. Giochi da tavolo e a terra, giochi costruiti con legno e materiali di recupero creano un’animazione senza tempo. I più conosciuti come la catapulta, la pesca, il tiro ai barattoli si alternano ai nuovissimi Tiny Golf, Pixie Race la corsa delle biglie, Scaccia lupo, il Calcio soffiato, La Gara delle macchine e tanti altri da scoprire. Attività ludiche mirate alla cooperazione, all’intuizione, alla precisione e all’intelligenza capaci di far divertire attivamente le persone in maniera mai banale, capaci di far vivere diversamente gli spazi urbani. Orario continuato
Viaggiatori del Tempo in “La Leggenda di Robin Hood”
Il parco di Gambassi si trasforma nel meraviglioso mondo di Sherwood e nella corte di Nottingham. Personaggi leggendari prendono vita, per coinvolgere ed emozionare tutti i piccoli e giovani partecipanti (target 5/12 anni). A piccoli gruppi, i pavidi infanti varcheranno l’ingresso di una dimensione fantastica e avventurosa in cui poter indossare abiti a tema a seconda del popolo in cui si troveranno per puro destino a vivere tra giochi, sfide e divertimento, le pagine di una storia diventata leggenda. I Viaggiatori del Tempo, insieme a Robin Hood e ai divertenti personaggi della saga, vi aspettano per scoprire che la foresta di Sherwood non è mai stata così vicina. Orario continuato